Il valore della cultura

di Diego Guida
articolo pubblicato su Il Corriere del Mezzogiorno del 20 febbraio 2013

Ogni qualvolta mi capita di rileggere la definizione che, oltre 30 anni fa, ne dava Robert Kennedy, non posso fare a meno di riflettere sulle ragioni profonde che lo hanno reso uno dei più grandi statisti e politici dei tempi moderni: “Il Pil? Misura tutto, ad eccezione di ciò che rende la vita davvero degna di essere vissuta”. Impossibile restare indifferenti a questa lezione di straordinaria concretezza e al tempo stesso di sensibilità e rispetto verso gli altri.

Continua a leggere

Annunci

Le donne e il lavoro. Tra discriminazioni e cambiamenti

di Emilia Leonetti | articolo pubblicato su La Repubblica.Napoli del 19 marzo 2013

Care, carissime ragazze parleremo di voi il 22 marzo nella sala del Consiglio Comunale di Napoli. Parleremo di voi ragazze di 15, di 30, di 80 anni, dai volti curiosi, dagli sguardi accesi, dalle idee rivoluzionarie.

Continua a leggere

Cultura glocale

di Mario Franco
intervento proposto in occasione dell’incontro del 1 marzo 2013

L’insieme di attività rientranti sotto la definizione di industrie della cultura (cinema, audiovisivo, editoria, artigianato, musica) forniscono lavoro a circa 7 milioni di europei. Stando a un’interpretazione anche più estensiva del settore, nel 2010 solo in Italia il valore aggiunto è stato pari a quasi 70 miliardi di euro, quasi il 5% del VA totale, occupando circa il 7% dei lavoratori. Oltretutto, perfino nel triennio di crisi 2007-2010 l’industria culturale ha fatto registrare un positivo trend di crescita, assumendo circa 13mila persone (dati di uno studio Unioncamere, come riportati da Il Sole 24 Ore).

Continua a leggere